Ipoglicemia in gatti diabetici trattati

Una delle più comuni e importanti complicazioni osservate nei gatti diabetici trattati con insulina è un livello di glucosio ematico estremanente basso, denominato ipoglicemia.

Le situazioni che possono causare una ipoglicemia sono:

  1. Il vostro gatto riceve una dose normale di insulina ma per qualche motivo non ha ricevuto la sua normale quantità di alimento (o ha vomitato).
  2. Il vostro gatto è anormalmente attivo, utilizzando così un livello di energia (glucosio) anormalmente elevato.
  3. Il vostro gatto riceve una dose di insulina troppo elevata.
  4. Il fabbisogno di insulina del vostro gatto è naturalmente calato.

Segni di ipoglicemia
Un livello ridotto di glucosio ematico può essere fatale, cosicchè è estremamente importante riconoscere questi segni, che sono spesso subdoli nei primi stadi:

    • Sonno eccessivo
    • Irrequitezza
    • Brividi o tremori
    • Movimenti o comportamenti insoliti - alcuni animali appaiono molto calmi e smettono di mangiare
    • Mioclonia
    • Coma

Cosa fare

Se si manifesta uno qualsiasi di questi segni dovrete reagire immediatamente:

  1. Fornire immediatamente cibo all’animale .
  2. Se il vostro gatto rifiuta di mangiare o non riesce a mangiare, somministrare immediatamente una soluzione di glucosio. Questa soluzione può essere preparata con glucosio in polvere e acqua di rubinetto. Somministrare un grammo di glucosio per kg di peso corporeo (circa 1 cucchiaino da tè per un gatto di taglia media)
  3. Somministrare la soluzione con molta cautela, nello spazio tra la gengiva e la guancia, utilizzando una siringa. Somministrarla solo se siete certi che il vostro animale sia in grado di deglutire. Somministrare lentamente per evitare il soffocamento.
  4. Se il vostro animale non è in grado di deglutire applicare il glucosio in polvere sulle gengive (specialmente sotto la lingua). Se non è disponibile del glucosio, usare del miele o della marmellata. FATE ATTENZIONE AD EVITARE UN MORSO ACCIDENTALE.
  5. Non appena l’animale manifesta i segni di una ripresa, alimentatelo con del cibo. Osservate quindi il vostro gatto per diverse ore, così da accertare che nessuno dei segni ricompaia e contattate il vostro veterinario.
  6. Se le condizioni del vostro animale peggiorano (mioclonia, incoscienza) o se non siete sicuri, contattate immediatamente il veterinario.